R I V I S T A letteraria N U G A E

PER INFORMAZIONI:
scrittiautografi@virgilio.it

 

SERVIZIO di RECENSIONE

 

 

 

 

Michele Nigro

Crea il tuo badge

 

domenica, luglio 19, 2009

Classici precursori...

KARIN BOYE
Nata nel 1900 a Göteborg, è una delle grandi voci della poesia svedese. Dopo la Prima Guerra Mondiale aderisce al movimento pacifista Clarté e viaggia in Europa vivendo le inquietudini del suo tempo: visita, turbata, l’urss di Stalin (1928), la Germania che si prepara a Hitler (1932) e l’agognata Grecia (1938), culla della civiltà e dei valori a lei più cari. Il dissidio mai risolto tra impegno sociale e politico, tra una ferrea esigenza di coerenza e di ricerca di verità e un desiderio di appagamento e di abbandono agli istinti naturali la porterà a cercare la morte, solitaria, nella natura, il 23 aprile del 1941, giorno in cui i nazifascisti invadono la Grecia. Oltre alle numerose raccolte di poesie, scrive cinque romanzi di cui Kallocaina (1940) è il più noto.

n. 34 - Kallocaina
Kallocain
1940 - Trad. dallo svedese e introduzione di Barbara Alinei
I ed.: Maggio 1993
pp. 228 - € 12,50 - ISBN 88-7091-034-2

Dalla sperimentazione del siero della verità che ha inventato, nascono in Leo Kall i primi dubbi sulla propria fedeltà al sistema, fino al progressivo rifiuto di aderire ai dettami di una società che ha eretto la diffidenza a regola dei rapporti umani, la paura a giustificazione della violenza, la delazione ad atto civico e il conformismo a legge universale. Ancora più della visionaria rappresentazione di una società totalitaria e spersonalizzata molto vicina al 1984 di Orwell, l’originalità e l’attualità del romanzo stanno nella descrizione del graduale sorgere di una coscienza individuale autonoma nel protagonista. http://www.iperborea.it/web/libri/0034.htm

Io sono leggenda (I Am Legend, 1954) è un romanzo di fantascienza/horror dello scrittore americano Richard Matheson. Ripensando al Dracula di Tod Browning, Matheson immaginò di rovesciarne la situazione base: non un vampiro in un mondo di umani, ma un solo essere umano in un mondo di esseri mostruosi. Il romanzo è stato pubblicato in italiano nell'edizione Longanesi del 1957 e poi nel febbraio del 1989 nella collana Urania Classici (n. 143) con il titolo I vampiri. (da http://it.wikipedia.org/wiki/Io_sono_leggenda)

Richard Burton Matheson (Città Allendale, 20 febbraio 1926) è uno scrittore e sceneggiatore statunitense.

Passa la sua infanzia a Brooklyn, dove già ad otto anni scrive e pubblica alcune poesie sul giornale Brooklyn Eagle.

Nel 1943 si diploma alla Brooklyn Technical High School ed entra subito nell'esercito, dal quale viene congedato perché ferito in azione. Tornato civile studia giornalismo all'Università del Missouri, e già nel 1950 pubblica il suo primo racconto, Nato d'uomo e di donna (Born of Man and Woman), sul Magazine of Fantasy and Science Fiction...

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page